Film sul cyberbullismo e sul bullismo: i migliori da vedere

Film sul Cyberbullismo: i migliori da vedere

Sempre più spesso gli articoli di cronaca ci raccontano storie ed episodi difficili legati a nuove forme di bullismo che vedono protagonisti soprattutto i più giovani: il cyberbullismo.

Cos’è il cyberbullismo

Il cyberbullismo – questo il nome delle molestie che si possono subire tramite email, siti web, chat e piattaforme social – è ormai un tema affrontato su più fronti per difendere soprattutto gli adolescenti dai rischi collegati all’uso di Internet.

Film cyberbullismo: perché sono utili

È per questo che oggi abbiamo stilato per voi un elenco dei più importanti film sul cyberbullismo: si tratta di storie da vedere insieme ai vostri ragazzi proprio per istruirli a un uso consapevole del web e per arginare così a monte il fenomeno degli attacchi subiti attraverso la rete, umiliazioni che troppo spesso sono state la causa di suicidi di chi non è riuscito ad affrontare i molestatori, protetti dall’anonimato del mondo online.

Trama dei film di Cyberbullismo

Tra i film sul bullismo e cyberbullismo girati recentemente, oggi vi proponiamo una selezione dei migliori da vedere subito per essere aggiornati sul tema e per sapere come affrontare la delicata questione, soprattutto con i più giovani. Nella maggior parte dei casi, infatti, le storie hanno come protagonisti degli adolescenti o delle persone timide e deboli che per questo sono diventate vittime degli “animali da tastiera” e bersaglio delle loro minacce e delle loro offese, espresse attraverso messaggi, video, fotomontaggi e molto altro.

Classifica film sul cyberbullismo

Cyberbully – Pettegolezzi online

È il primo film sul cyberbullismo che vi proponiamo e che vi aiuterà e riflettere sulle conseguenze di questa nuova forma di bullismo in rete. Uscito nel 2011 e ispirato a una storia realmente accaduta, il film vede come protagonista la giovane Taylor che, dopo aver ricevuto dalla madre un pc nuovo, decide di iscriversi a un social network. Su questo sito la ragazza inizia sin da subito a essere attaccata in modo anonimo da tutti i suoi compagni di scuola con messaggi e minacce che le faranno vivere un incubo dal quale le sembrerà impossibile uscire.

Gli ultimi della classe

È il capitolo conclusivo di una trilogia voluta dall’associazione “Ragazzi e Cinema”. Uscito nel 2013 e diretto dal regista Guido Milani, il film è dedicato a Francesco Scerbo, scomparso all’età di 14 anni, vittima del bullismo. Tra le testimonianze che hanno aiutato nella stesura della sceneggiatura, fondamentale quella della mamma del ragazzo, la signora Renata, che ha vissuto la tragedia sulla sua pelle nel 1995. Tra i protagonisti del film appare anche una giovane di nome Giuditta che ha subito violenze da un compagno di classe; la storia della ragazza s’intreccia poi con quelle di altri adolescenti, tutti vittime di bullismo e cyberbullismo.

Nerve

È il nome di un gioco online illegalmente in voga tra i più giovani. La pellicola è del 2016 e tratta il tema del cyberbullismo insieme alla tematica della dipendenza dai social network, in un intreccio che sfocerà in un vero e proprio gioco della morte. Nerve chiede infatti ai malcapitati di prendere parte a delle sfide a premi che spingono sempre più in avanti i limiti della sopportazione umana. Un film che fa riflettere sul mondo del web e sul comportamento assunto dalle persone quando si trovano protette dall’anonimato.

Catfish

Racconta la vicenda dell’amore online vissuto nell’era dei social network. Un ingenuo ragazzo conosce via Facebook quella che crede essere una sua coetanea e intraprende con lei una romantica storia d’amore. Il tema centrale di Catfish si rivela poi essere, in realtà, la falsa identità online, quando il thriller fa venire a galla bugie e inganni insospettabili dietro ai quali si nascondono grandi pericoli.

Disconnect

È un film sul cyberbullismo uscito nel 2012 e presentato fuori concorso alla 69° edizione del Festival del Cinema di Venezia. Tutta la vicenda ha come sfondo il mondo della scuola e di Internet tra scherzi, umiliazioni e false amicizie che portano i protagonisti a tentare il suicidio per sfuggire a queste situazioni che sembrano senza scampo. Narrate anche le vicende di una giovane coppia di sposi a cui degli sconosciuti clonano le carte di credito in un momento molto delicato della loro vita, e il lavoro di una giornalista che scopre siti web dove gli adolescenti offrono prestazioni sessuali in cambio di soldi e regali. Disconnetc offre importanti spunti di riflessione su un tema tristemente attuale e fa luce su alcune dinamiche di cui forse si parla ancora troppo poco.

Tags: ,




Back to Top ↑