Cosa cambia e da quando col nuovo digitale terrestre

nuovo digitale terrestre

Il nuovo digitale terrestre diventerà presto realtà, ma qual è esattamente il giorno in cui la televisione entrerà in una nuova fase della sua storia? Cosa cambierà e perché si è resa necessaria questa mini-rivoluzione? Andiamo subito a rispondere a questi interrogativi.

Tv: addio alla banda 700

Con l’avvento della tecnologia 5G, l’Unione Europea ha deciso di allocare la banda 700 MHZ alla telefonia mobile. Questa scelta, insieme alla necessità di organizzare il servizio con i Paesi confinanti, ha visto la riduzione delle frequenze a disposizione della tv.

A causa della perdita della banda 700, in sostituzione dell’attuale DVB-T la televisione si baserà sul digitale terrestre di seconda generazione, il DVB-T2, che consentirà ai vari canali di mantenere inalterata la quantità di contenuti trasmissibili e, al tempo stesso, di aumentare la qualità dell’immagine.

Quando avverrà il passaggio al nuovo digitale terrestre?

Dopo una serie di proroghe, dovremmo esserci (il condizionale è d’obbligo). Le date da segnare in rosso sono sostanzialmente due, perché il passaggio al nuovo digitale terrestre avverrà in due step.

  • 15 ottobre 2021: entro questa data le trasmissioni televisive sul territorio nazionale cambieranno codifica del segnale passando da Mpeg2 a Mpeg4. Questo Significa che sul tuo televisore dovrebbero essere visibili solo canali in HD.
    Ma perché “dovrebbero”? Nella realtà non è ancora chiaro come le emittenti si organizzeranno. La Rai ad esempio, almeno nelle prime settimane, potrebbe continuare a trasmettere in entrambe le codifiche attraverso simulcast.
    Quel che è certo è che questo passaggio sarà automatico, non occorrerà una nuova tv o un nuovo decoder.
  • 1 gennaio 2023: In questa data avverrà il passaggio definitivo al nuovo digitale terrestre DVB-T2. Di conseguenza, tutte le frequenze DVB-T saranno spente, non sarà più possibile vedere canali neanche in HD. Spazio, dunque, solo a tv o decoder DVB-T2.

La roadmap del passaggio al nuovo digitale terrestre

Il passaggio non sarà contemporaneo in tutte le zone del nostro Paese. L’Italia è stata divisa, in tal senso, in 4 aree. Con l’avvertenza che le date potrebbero variare, ecco quando ci sarà il passaggio al nuovo digitale terrestre, area per area.

  • Dal 15 novembre 2021 al 18 dicembre 2021: Area 1A – Sardegna.
  • Dal 3 gennaio 2022 al 15 marzo 2022: Area 2 – Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia tranne la provincia di Mantova, provincia di Piacenza, provincia di Trento, provincia di Bolzano; Area 3 – Veneto, provincia di Mantova, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna tranne la provincia di Piacenza.
  • Dal 1° marzo 2022 al 15 maggio 2022: Area 4 – Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata; Abruzzo, Molise, Marche.
  • Dal 1° maggio 2022 al 30 giugno 2022: Area 1B – Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania.

Test nuovo digitale terrestre

Dovrò comprare una nuova tv, smart tv o un nuovo decoder quindi? La risposta è: dipende. Innanzitutto ti consigliamo di effettuare un test.
Vai sui canali 100 e 200: visualizzi la scritta test HEVC MAIN 10? Se si, allora non avrai bisogno di acquistare uno dei nuovi televisori compatibili con il nuovo digitale terrestre. Viceversa, se non visualizzi il messaggio, dovrai correre ai ripari e dotarti di un nuovo televisore o di un decoder.

Nuovo digitale terrestre 2022: gli incentivi

Ad ogni modo, è bene sapere che il Mise (Ministero dello Sviluppo Economico) ha stanziato 151 milioni di Euro di incentivi fino al 2022 destinati all’acquisto di un nuovo decoder o di una nuova tv e messi a disposizione di cittadini dal nucleo familiare con ISEE non superiore a 20mila Euro.

Dal 23 agosto 2021, inoltre, è disponibile il Bonus Rottamazione TV, beneficio di cui è possibile usufruire indipendentemente dall’iSEE, purché in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere residenti in Italia;
  • rottamare correttamente un televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018;
  • essere in regola con il pagamento del canone al servizio di radiodiffusione.

Se hai trovato utile questo articolo, condividilo con i tuoi contatti sui social!

Tags: , ,




Back to Top ↑