Vai al contenuto
Torna a Software e App

Scannerizzare in pdf con smartphone: le 3 migliori app

3 min
0:00
Ascolta
scannerizzare-in-pdf

scannerizzare-in-pdf

Può capitare spesso di avere la necessità di scannerizzare in pdf un documento e di non avere uno scanner a portata di mano. Questo non è un problema perché esistono tante semplici applicazioni per scannerizzare con smartphone Android o iOS in modo assolutamente gratuito. Vediamo quali sono le migliori app e come scannerizzare in PDF.

1. Come scannerizzare in pdf con Cam Scanner

Oggi Cam Scanner è considerata una delle migliori app per scannerizzare con smartphone e condividere documenti. Chi ha avuto modo di utilizzarla può intuire subito il perché: Cam Scanner è un’app disponibile per Android e iOS facile da usare e che consente anche di elaborare le immagini per perfezionare il risultato della scansione.

Ecco come funziona:

  • una volta installata e lanciata, per cominciare a scannerizzare con smartphone basta scattare la foto del documento che si intende digitalizzare;
  • l’app riconosce automaticamente i bordi, ma consente di spostare anche manualmente i margini per ritagliare esattamente la porzione desiderata;
  • a questo punto il file è pronto per essere condiviso, dopo aver scelto il formato desiderato, ad esempio jpeg o pdf;
  • tutti i documenti scannerizzati verranno inoltre archiviati nella cartella “i miei documenti”, disponibili anche per l’invio in un momento successivo.

2. Scannerizzare con smartphone con Adobe Scan

Per i più esigenti, la soluzione migliore per scannerizzare con smartphone con le stesse funzioni di uno scanner da tavolo, potrebbe essere l’app Adobe Scan che è appunto fornita da Adobe ed è disponibile per iOS e Android. 

Probabilmente più laboriosa della precedente, questa app offre anche molte più funzioni.

Vediamo come scannerizzare in pdf con Adobe Scan:

  • innanzitutto scarica, installa e lancia l’app;
  • acquisisci qualsiasi documento in un istante come se stessi utilizzando la fotocamera: usa documenti, ricevute, biglietti da visita, discussioni su lavagne virtuali o qualsiasi altra fonte;
  • Adobe Scan rileverà automaticamente i bordi, rimuovendo le ombre e convertendo il testo in digitale in pochi secondi;
  • salva la scansione in pdf con Adobe Scan e avrai la possibilità di aggiungere note, compilare moduli o inviarlo per la firma. Sottoscrivendo l’abbonamento ad Acrobat Pro DC saranno attive tutte le funzioni pro per scannerizzare in pdf

3. Scannerizzare in pdf in modo semplice con Office Lens

Infine, per gli amanti dei sistemi integrati, c’è l’app Office Lens che consente di usare lo smartphone per scannerizzare in pdf e interagire con gli strumenti e gli archivi di Office. 

Anche quest’app è disponibile per Android e iOS.

Vediamo come utilizzarla per scannerizzare in pdf:

  • una volta installata e lanciata l’app, scegliere la modalità di acquisizione (l’app, infatti, può essere usata per acquisire facilmente note e informazioni da lavagne, menù, cartelli, memo scritti a mano o tutto ciò che contiene molto testo) e scattare la foto;
  • l’immagine acquisita può essere rivista e modificata fino ad ottenere l’aspetto che desideri: usa lo strumento “ritaglia” per definire i bordi e “ruota” per posizionare l’immagine;
  • l’immagine ottenuta può essere salvata come Pdf, Word e Power Point modificabili e, se non si intende condividerla, può essere salvata anche direttamente in OneNote e OneDrive.

Ora che sai come scannerizzare in pdf da smartphone, non ti resta che scegliere l’app più adatta a te e cominciare subito a creare i tuoi documenti.

TAGS: