L’importanza della sicurezza informatica in azienda

sicurezza informatica azienda

In un’era dominata dalla tecnologia, quello della sicurezza informatica in azienda è un tema centrale per ogni impresa. La sicurezza informatica in azienda è a tutti gli effetti una branca dell’informatica che si occupa della protezione di hardware e software, con l’obiettivo di tutelare i dati.

Hacker, phishing, ransomware, sono tutti termini con cui i dipendenti di una società stanno iniziando sempre più a familiarizzare. “Conoscere il nemico” per combatterlo è infatti un’esigenza comune. Ma come si può proteggere la sicurezza informatica aziendale?

Cos’è la sicurezza informatica azienda 

Per sicurezza informatica in azienda si intende l’insieme di servizi e regole utili a proteggere i sistemi informatici, con l’obiettivo di:

  • Garantire la riservatezza delle informazioni
  • Preservare le risorse presenti da accessi indesiderati
  • Assicurare funzionamento e disponibilità dei servizi

La sicurezza aziendale informatica punta dunque a minimizzare i rischi legati al furto dei dati e a proteggerne l’integrità, ossia a garantire che le informazioni presenti in azienda non siano cancellate o modificate volontariamente. Per riuscirci è indispensabile far sì che le informazioni non siano accessibili a soggetti non autorizzati. 

Normativa sicurezza informatica aziendale

Esiste un regolamento aziendale relativo proprio alla sicurezza informatica? Nel 2018 sono state emanate due direttive a livello comunitario: Nis e GDPR

  1. NIS: si applica agli operatori di servizi “essenziali” necessari al mantenimento di attività sociali ed economiche (trasporti, sanità) e agli operatori di servizi digitali. Tutti questi soggetti sono chiamati a porre in atto misure tecniche e organizzative adeguate alla gestione del rischio e alla prevenzione degli incidenti informatici. 
  2. GDPR (General Data Protection Regulation): operativo in Italia dal 25 maggio 2018, è invece il regolamento europeo sulla privacy e sui dati personali. Interessa tutte le aziende che gestiscono dati, ma non si sovrappone al Nis coprendo un ambito diverso.

Il GDPR prescrive alle aziende:

  • L’istituzione di un registro delle attività con elencate le finalità dell’elaborazione dei dati, destinatari, eventuale scadenza per la cancellazione,
  • La richiesta di consenso in forma chiara, comprensibile e accessibile,
  • La notifica delle violazioni entro 72 ore dall’avvenuta conoscenza,
  • La designazione di un responsabile protezione dati che ha il compito di vigilare sull’applicazione del GDPR in azienda. Quest’ultima figura può essere esterna all’azienda oppure scelta tra i dipendenti. 

Cybersecurity Act e policy sicurezza aziendale: cosa sono e perché è importante conoscerli

Proteggersi dagli attacchi cibernetici è possibile? Ancor prima di affidarsi a un’azienda di sicurezza informatica, le imprese possono porre in essere diversi comportamenti per contenere il rischio derivante da attacchi esterni. Tra questi:

  • Dotarsi di un antivirus
  • Effettuare spesso copie di backup, possibilmente su memorie esterne
  • Prevedere un adeguato piano di gestione della crisi
  • Provvedere a un’accurata formazione del personale

Va ricordato che, al momento dell’assunzione, dipendenti, consulenti e collaboratori che accedono alle reti aziendali devono ricevere in consegna la policy sicurezza informatica aziendale. Questo regolamento, curato dal responsabile del trattamento dei dati e ritrasmesso ogni anno, contiene disposizioni, comportamenti e misure organizzative richieste a dipendenti e collaboratori per contrastare i rischi informatici. 

Accanto a Nis e GDPR va segnalato il Cybersecurity Act, entrato in vigore il 7 giugno 2019 e volto ad assicurare un livello elevato di sicurezza per le reti dell’Unione dagli attacchi informatici, per creare un mercato unico della sicurezza cibernetica per quanto riguarda prodotti, servizi e processi. Tutto questo per far crescere la fiducia dei consumatori nei confronti delle tecnologie digitali.  

Tuttavia va detto che non esiste ancora un’azienda informatica in Italia che si avvicini a quelle più ricche e potenti del mondo (Sqrrl, Cisco, Claroty, Darktrace); per questo, recepire le direttive internazionali ed effettuare una scrupolosa selezione e formazione del personale diventano metodi essenziali per migliorare la sicurezza informatica in azienda.

Tags: , ,




Back to Top ↑